Report del Gruppo di lavoro Indirizzo Alberghiero

Da Piazza delle Competenze.


Documento

Report del Gruppo di lavoro Indirizzo Alberghiero
Corso di formazione regionale ASL in Terza Area a.s 2009-2010
Tutor Giuseppina Manca
(scarica il pdf)

Il Gruppo di lavoro

Il Gruppo di lavoro era formato da docenti di vari IPS della regione ad indirizzo Alberghiero e precisamente:

IPSCTAR “ E.Cornaro” Jesolo (VE) Bonato Simone
IPSSAR “ Cipriani” Adria (RO) Cordella Paola, Favaro Leone
IPSSAR Carnacina Bardolino (VR) Coppa Mauro, Menegatti Diego
IPSSAR “ M. Alberini” Treviso Molin Damiano, Pozzobon Marialuisa
IIS “Barbarigo Sarpi” Venezia Saivezzo Luana, Visintin Silvano
IPSSAR “ C. Musatti” Dolo (VE) Pacchiele Cinzia, Valter Lorenza
IPSSAR “ P. Artusi” Recoaro Terme (VI) Genco Vincenza, Zanin Roberto
IPSSAR “ Beltrame” Vittorio Veneto (TV) Picchi Susanna, Zorzetto Yvonne
IPSSAR “Maffioli” Castelfranco Veneto (TV) Mondati Roberto
IPSS “A. Da Schio” Masson Fiorenza

Il Gruppo era costituito da docenti con esperienze diversificate, poiché alcuni avevano già frequentato i precedenti corsi di formazione di ASl in T.A. ed avevano già sperimentato la progettazione didattica per competenze attraverso l’utilizzo dell’UdA; mentre altri seguivano il corso di formazione per la prima volta.
Si è sentita, quindi, la necessità di condividere un linguaggio comune tra i docenti sui temi della didattica (didattica per competenze, equivalenza formativa, criteri di valutazione…)

Piano di lavoro stabilito nel gruppo

Per coinvolgere attivamente tutte le componenti del gruppo, si è deciso di declinare l’UdA “Stage in ASL” classe IV figura professionale “Barista gastronomo” (prodotta nel precedente corso di formazione in base al nuovo format) articolando le competenze mirate in competenze comuni, professionali e di cittadinanza. Si sono poi indicati i prerequisiti in base ai moduli della figura professionale di riferimento e le varie fasi per poter poi redigere con maggior coerenza metodologica il piano di lavoro dell’UDA. Questo momento laboratoriale ha avuto l’obiettivo di far acquisire a tutti i corsisti una metodologia di lavoro univoca. Poi si è passati alla compilazione della rubrica, secondo il nuovo format, scegliendo la competenza di indirizzo “Usare la progettazione e la programmazione di eventi per valorizzare il patrimonio delle risorse ambientali, artistiche, culturali, artigianali del territorio e la tipicità dei suoi prodotti “in quanto la più affine, nell’ottica della riforma, alle articolazioni “Sala e vendita”, “Enogastronomia” ed “ Accoglienza turistica”.
Nell’attività laboratoriale del secondo incontro è stata redatta una griglia di valutazione dell’UDA, stabilendo gli indicatori più appropriati in funzione dell’UDA di riferimento ed evidenziando i soggetti che maggiormente sono coinvolti nella valutazione in base alla dimensione relazionale, affettiva e motivazionale, sociale, pratica, cognitiva, della metacompetenza, del problem solving. Il gruppo ha deciso che alcuni indicatori devono essere valutati insieme al tutor esterno ed agli insegnanti tecnico-pratici che osservano l’allievo anche in contesti diversi dall’aula.
Dopo ampia riflessione rispetto al nuovo percorso di ASL da attivarsi negli IPS, il gruppo ha proposto l’ipotesi progettuale di seguito illustrata.
Le 132 ore di ASL potrebbero essere inserite nel percorso secondo la seguente scansione temporale:

  • 10 ore per l’effettuazione dell’UDA “Preparazione stage” da proporre agli allievi tra aprile e maggio del 4° anno
  • 110 ore di stage da effettuarsi alla fine del 4° anno (giugno-luglio)
  • 12 ore per l’effettuazione dell’ UDA “Restituzione dell’esperienza stage” da effettuarsi tra ottobre e novembre del 5° anno, con eventuale preparazione di alcuni piatti tipici e/o cocktail utilizzati durante il periodo di ASL.

L’UDA potrebbe concludersi con una prova esperta, ed il materiale essere presentato, anche in formato multimediale, dall’allievo agli esami di Stato.

Materiali prodotti

  • Rubrica gruppo Alberghiero
  • UdA Alberghiero [scarica]